REGOLAMENTO DEFINIZIONE AGEVOLATA

DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE ENTRATE NON RISCOSSE A SEGUITO DELLA NOTIFICA DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO AI SENSI DELL’ART. 15 D.L. N. 34 DEL 30/04/2019

L’art.15 D.L. 30/04/2019 n. 34 recante la “Definizione agevolata delle Entrate regionali e degli Enti Locali” ha previsto per gli Enti Locali la possibilità di disporre la definizione agevolata delle proprie entrate non riscosse, a seguito di provvedimenti di ingiunzione di pagamento di cui al regio decreto n°639 del 1910, notificati dal 2000 al 2017. 
L'adesione comporterà l'esclusione delle sanzioni relative alle predette entrate.

Il comune di Tufillo, con Delibera Consiliare n.18 del 19/06/2019, ha approvato il Regolamento che ha disciplinato tale definizione.

L’istanza sospende i termini di prescrizione e decadenza per il recupero delle somme che formano oggetto di definizione. 
L’omesso, insufficiente o tardivo versamento dell’unica rata o di una delle rate impedisce il perfezionamento della definizione e consente all’ente creditore il recupero immediato di quanto risulti ancora dovuto. 
I versamenti già effettuati dai debitori si intendono riscossi a titolo di acconto dell’importo complessivamente dovuto.
Per aderire alla definizione agevolata, i contribuenti interessati devono presentare l'apposita  istanza entro il termine del 30 settembre 2019

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.